Lunedì 17 Ottobre 2011

Foppolo, seggiovia veloce
per rilanciare la Val Carisole

Una seggiovia tutta nuova che porta a oltre 2.100 metri di quota, un grande campo scuola per principianti, con due tapis roulant per la risalita e nuove piste di collegamento per il piazzale alberghi di Foppolo. Sono alcune delle novità che si stanno preparando nel comprensorio Brembo Ski – Foppolo, Carona e San Simone – in vista della prossima stagione invernale, per garantire un'offerta adeguata ai molti appassionati che scelgono le piste bergamasche e continuare nel rilancio delle stazioni invernali.

Foppolo nei mesi estivi è stato – ed è tuttora – un grande cantiere. Chi arriva in questi giorni sul piazzale alberghi, il punto di partenza degli sciatori, con la seggiovia che porta a Quarta Baita e Montebello, nota subito il primo, evidente cambiamento: non c'è più la partenza dello «storico» Valgussera, la caratteristica seggiovia monoposto che in qualche modo ha segnato l'immagine del paese brembano. Ormai la seggiovia era desueta ed è stata già sostituta, da qualche anno, da un moderno impianto che sale al Valgussera dalla Val Carisole.

Adesso sono stati proprio tolti il caseggiato della partenza sul piazzale e alcuni piloni e all'occhio dell'osservatore si apre un ampio sbancamento, sul pendio che porta alla zona Foppelle. Sbancamento che ha creato due diversi tracciati, due piste destinate a collegare in discesa proprio la zona Foppelle e il piazzale alberghi.

Già, perché alle Foppelle è in corso una vera rivoluzione: in quella che negli anni scorsi era una zona tutto sommato marginale, con un tracciato di collegamento per il piazzale K2 e il campetto per la scuola sci, si lavora per spianare, ampliare, risistemare le pendenze. Diventerà una grande area-scuola, destinata ai principianti, con due nastri trasportatori nuovissimi e successivi, di 100 e 150 metri, per la risalita, Un'area attrezzata in special modo per i bambini, un vero parco divertimenti sulla neve.


e.roncalli

© riproduzione riservata