Sabato 05 Novembre 2011

Allontanati ubriachi dalla trattoria
con un suv sfondano la porta

Scene da film western a Ponteranica: tre giovani hanno cercato di sfondare l'ingresso della trattoria Falconi con un Suv e di investire il proprietario, oltre ad altre persone all'esterno del locale. A scatenare la violenza sembra essere stato un piccolo diverbio nato nel locale e sfociato poi in un tentativo di vendetta contro i gestori della storica trattoria.

Erano da poco passate le 22 quando tre giovani, residenti a Seriate, sono entrati nella trattoria di via Valbona già palesemente ubriachi, come hanno riferito alcuni degli avventori che si trovavano nel locale.

Dopo aver bevuto una birra e un calice di vino al bancone del bar i tre giovani, due ragazzi e una ragazza di 31, 30 e 26 anni, hanno iniziato ad «alzare la voce». «Abbiamo invitato i tre giovani a stare tranquilli – racconta Marco Falconi, co-titolare della trattoria insieme al fratello Giorgio –. Mio fratello si era detto disposto ad offrirgli quanto avevano consumato e quindi i tre ragazzi hanno deciso di lasciare il locale».

Dopo pochi minuti un boato ha interrotto la tranquillità del locale. C'era una jeep contro la porta d'ingresso: non era un incidente, perché il guidatore dell'auto ha messo la retro e a più riprese si è scagliato contro l'ingresso del locale e contro il contitolare. Sul posto sono arrivate due pattuglie dei carabinieri di Villa d'Almè: due dei tre giovani sono finiti  agli Ospedali Riuniti per accertamenti.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 5 novembre

r.clemente

© riproduzione riservata