Valbondione, auto in pista su neve e ghiaccio

Ma l’iniziativa non piace a tutti

Valbondione, auto in pista su neve e ghiaccio

Non piace a tutti l’iniziativa del Comune di Valbondione che ha concesso l’autorizzazione a realizzare, nei pressi della pista di fondo «Casa Corti», una pista neve-ghiaccio per autovetture. Smog, rumore e pista più corta per gli sciatori sono le critiche mosse. L’amministrazione replica che la parte di tracciato che è stato riservato alle auto ha prima di tutto un obiettivo di immagine, e ha lo scopo di richiamare forme diverse di turismo. Questo senza nulla togliere allo sci di fondo: la pista attuale è stata omologata, per motivi anche di sicurezza, per soli tre chilometri e 750 metri. Un tracciato che consente di effettuare comunque gare nazionali e internazionali di 7,5 - 15 e anche 30 chilometri.

La zona della pista neve-ghiaccio è stata assegnata per cinque anni a una società specializzata in corse: non è certo lontana dalla pista di fondo, dicono dal Comune, ma a Valbondione purtroppo non c’era altro spazio. 

Le auto possono entrare in azione con alcune limitazioni: in primis quella di non utilizzare la pista in concomitanza con lo svolgimento di gare di sci di fondo. Il tracciato poi potrà essere utilizzato da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 12, dalle 13 alle 16 e dalle 20 alle 22, mentre nei fine settimana dalle 10,30 alle 12 e dalle 14 alle 17. E solo fino al 31 marzo.

(24/01/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA