Martedì 20 Dicembre 2011

Dalmine, alla scuola Collodi
inaugurata la nuova mensa

È stata inaugurata a Dalmine - alla presenza del sindaco Claudia Terzi e di vari assessori - la nuova mensa della scuola primaria Collodi. Già pronta da settembre, si è aspettato fino a oggi per verificarne l'operatività e attendere la conclusione dei lavori del giardino.

La nuova mensa da 82 posti è completamente attrezzata e corredata di spazi per la distribuzione dei pasti e per il servizio dedicato al personale di mensa. Questo nuovo spazio consente ai bambini della Collodi un migliore utilizzo degli spazi scolastici evitando il disagio dei trasferimenti da e per il centro polifunzionale.

«Siamo particolarmente contenti del fatto che nonostante le ristrettezze economiche e le difficoltà determinate dal patto di stabilità, siamo riusciti a portare a termine i lavori iniziati questa estate - ha sottolineato il sindaco di Dalmine Claudia Terzi -. La mensa della scuola primaria di S. Maria era un'urgenza perché la situazione che persisteva da anni sottoponeva i bambini a grandi disagi».

«È stata una emozione straordinaria vedere con che gioia dei bambini di S. Maria ci hanno accolti e hanno tagliato il nastro della nuova mensa. Questo soprattutto perché oggi è spesso difficile dare risposta adeguata a tutte le richieste che ci sono a causa della scarsità di risorse economiche a disposizione. Ci troviamo a fare i conti con strutture scolastiche vetuste e non sempre adatte alle esigente didattiche», ha spiegato l'assessore, Gianluca Iodice.

Oltre alla nuova mensa, sono a disposizione della scuola Collodi due nuove aule a piano terra; l'intervento ha inoltre messo a norma gli impianti, conferito i necessari requisiti antincendio alla nuova ala e ripulito completamente il giardino perimetrale per consentire una più agevole e sicura ricreazione ai bambini. I lavori, realizzati tramite l'ufficio Lavori Pubblici, ammontano a 150 mila euro.

Accanto agli interventi alla scuola Collodi l'amministrazione è intervenuta anche nelle scuole elementari Carducci e Manzoni e nella scuola media Camozzi, per un importo complessivo di oltre 292 mila euro.

r.clemente

© riproduzione riservata