Sabato 07 Gennaio 2012

Rifiuti sotto le strade in Veneto
Nuovi sospetti sulla Locatelli

Nuovi sospetti sul gruppo Locatelli, un nuovo fascicolo per traffico illecito aperto dalla Direzione distrettuale antimafia di Venezia, riguardante l'autostrada Serenissima, e in particolare la Valdastico Sud, l'arteria che collegherà le province di Vicenza e di Rovigo.

A darne notizia è il settimanale L'Espresso, secondo il quale una nuova inchiesta sarebbe stata avviata dal pm Rita Ugolini dopo le denunce di Medicina democratica, dell'Associazione italiana esposti amianto e di Marco Noserini, un appassionato di archeologia.

Stando all'esposto, nel fondo stradale della Valdastico Sud i camion delle imprese che lavorano al cantiere avrebbero riversato scarti di fonderia contenenti «metalli pesanti e sostanze chimiche (nitrati, fluoruri, solfati, cloruri, bario, amianto, piombo, nichel) in notevole concentrazione».

Le foto scattate dai denuncianti mostrerebbero in azione - secondo L'Espresso - i camion del gruppo Locatelli e della Serenissima Costruzione. Già in una delle intercettazioni telefoniche condotte dalla Direzione distrettuale antimafia di Brescia nell'ambito dell'inchiesta sul presunto traffico illecito di rifiuti sotto la Brebemi comparivano riferimenti alle attività del gruppo Locatelli sui cantieri della Serenissima.

Leggi di più su L'Eco di sabato 7 gennaio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata