Lunedì 09 Gennaio 2012

Volontariato
Bando con il CSV

I Centri di Servizio per il Volontariato della Lombardia, il Comitato di Gestione del Fondo Speciale e la Fondazione Cariplo lanciano in partnership un bando di due milioni e mezzo di euro a sostegno dei progetti delle organizzazioni di volontariato sul territorio lombardo.

Nell'anno che si apre le ombre della recessione economica rendono indispensabile una forte risposta del volontariato alle esigenze della persone, delle famiglie e delle comunità, anche a fronte di una crescente difficoltà delle istituzioni di assicurare un'efficace presa in carico dei bisogni sociali. In un panorama dove le risorse a disposizione delle organizzazioni di volontariato sono sempre più esili, la scelta comune dei partner è stata quella di destinare una quota del Fondo Speciale per il Volontariato, istituito dalla Legge quadro sul volontariato n.266/91 e alimentato dai proventi delle fondazioni di origine bancaria, a un bando che intende rafforzare la capacità delle organizzazioni di rispondere ai bisogni dei territori, lavorando in rete e stimolando la partecipazione attiva delle persone.

Il bando si propone non solo di supportare gli interventi che contrastino la frammentazione sociale, ma anche che amplifichi e valorizzi la capacità progettuale del volontariato. Per questo motivo i CSV verranno finanziati i progetti in grado di avviare o potenziare azioni che, intervenendo sui bisogni identificati dalle organizzazioni e rilevanti per il territorio, promuovano e rafforzino il volontariato formale e informale, il legame sociale e le relazioni tra gli abitanti e le persone con fragilità, la cittadinanza attiva, oppure che garantiscano lo sviluppo di metodologie e strumenti di miglioramento delle capacità organizzative delle associazioni per attivare percorsi di sostegno accompagnamento e sviluppo associativo rivolti a reti di associazioni, azioni di accompagnamento e affiancamento ai volontari.

Il bando, che ha scadenza il 30 marzo, è aperto alle organizzazioni di volontariato iscritte al registro regionale della Lombardia (sezioni regionali e provinciali) del volontariato e alle organizzazioni di volontariato non iscritte che rispettano i requisiti della legge 266/91. I progetti dovranno essere presentati da un'organizzazione di volontariato in rete con almeno un'altra organizzazione di volontariato; la rete potrà inoltre prevedere la partecipazione di soggetti diversi dalle organizzazioni di volontariato, che potranno avere un ruolo attivo nelle azioni previste, ma non potranno essere destinatari di contributo. Ogni organizzazione di volontariato potrà presentare un solo progetto. Per partecipare al bando occorre iscriversi al sito www.bandovolontariato.it e seguire la procedura online indicata (che sarà attiva dal 16 gennaio). Tutte le informazioni e il testo completo del bando sono disponibili sul sito www.bandovolontariato.it.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags