Giovedì 12 Gennaio 2012

Paese che vai ... furbo che trovi
E c'è chi fa il compost per finta

Sono stati soprannominati «ecofurbi»: godono infatti di una riduzione sulla tassa dei rifiuti (Tarsu) perché hanno dichiarato di fare compostaggio senza però poi, a quanto risulta da alcune segnalazioni arrivate in municipio, farlo realmente.

Così ora il Comune di Boltiere ha deciso di dichiarar loro guerra. Semplicemente con controlli a sorpresa nelle abitazioni dei circa 150 residenti del paese che, secondo i dati in possesso all'ufficio Tributi, attualmente godono di questa riduzione.

«Ovviamente – dice l'assessore all'Ecologia Fabrizio Locatelli – dovesse essere accertato che non effettuano compostaggio o lo effettuano non nelle modalità stabilite dalla norma per godere della riduzione torneranno immediatamente a pagare l'intero ammontare della tassa dei rifiuti».

La riduzione sulla tassa dei rifiuti è stata introdotta alcuni anni fa dall'amministrazione comunale con l'intento di sensibilizzare le famiglie sul tema del riciclaggio e di premiare quelle maggiormente attente e attive nella gestione dei rifiuti domestici. Ma qualcuno ne avrebbe approfittato.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 12 gennaio

r.clemente

© riproduzione riservata