Martedì 17 Gennaio 2012

Il comandante Schettino a casa
Il Gip ha concesso i domiciliari

Arresti domiciliari per il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino. E' la decisione del gip di Grosseto, Valeria Montesarchio che ha anche convalidato il fermo del comandante disposto dalla procura di Grosseto sabato scorso. Schettino, originario di Meta di Sorrento, sara' ai domiciliari ''a casa sua''. Lo ha precisato il difensore Bruno Leporatti parlando con i giornalisti.

Secondo Leporatti, la mancata convalida del fermo e la sostituzione del carcere con quella degli arresti domiciliari, da parte del gip, è "un problema di non ritenute esigenze cautelari che possono essere garantite con una misura meno afflittiva di quella carceraria, la quale in questo paese, è extrema ratio".

"Non si può mandare in carcere una persona - ha aggiunto - solo perchè ciò lo chiede l'opinione pubblica che ti considera colpevole".

"Non lo capisco il provvedimento del Gip. Sono curioso di leggere le motivazioni e domani insieme agli altri colleghi ne prenderemo atto". È il commento del procuratore di Grosseto Francesco Verusio dopo che il Gip non ha convalidato il fermo del comandante Francesco Schettino e lo ha scarcerato applicando la misura degli arresti domiciliari.

e.roncalli

© riproduzione riservata