Venerdì 24 Febbraio 2012

Responsabilità diretta
Come tutelarsi

Lunedì 27 febbraio 2012, dalle 14.30 alle 18.30, nella sede dell'Ordine dei Commercialisti di Bergamo, Rotonda dei Mille, 1 si discuterà sul D.Lgs 231/01: riflessi sul ruolo dell'organismo di vigilanza e del collegio sindacale.

Durante i lavori verrà preso in esame il decreto legislativo 231/01, che ha introdotto il concetto di responsabilità diretta delle imprese per reati commessi da amministratori, manager o dipendenti, prevedendo pesanti sanzioni.

Con drammatici rimandi all'attualità, i relatori spiegheranno come le aziende possono tutelarsi dall'attribuzione di alcuni tipi di reati, possono prevenire la commissione di reati o comunque tutelarsi dall'attribuzione, spiegando il ruolo del cosiddetto Modello 231 e dell'organo chiamato a vigilare sulla sua efficacia: l'organismo di vigilanza.

Programma
· Introduzione e saluti dott. Franco Serafini dottore commercialista in Bergamo e presidente della commissione «Collegio sindacale, revisione e principi contabili»
· Redazione di un modello ex D.Lgs. 231/01: mappatura dei rischi e predisposizione dei protocolli dott. Lorenzo G. Pascali – consulente aziendale
· Le indagini preliminari nei confronti della persona giuridica Colonnello Giovanni De Roma - comandante provinciale della Guardia di Finanza di Bergamo
· La «Responsabilità amministrativa degli Enti»: l'accertamento dell'illecito dott. Vittorio Masia - presidente della prima sezione penale e della prima Corte d'Assise al Tribunale di Brescia
· Il Decreto legislativo 231/01: impatti sulla Governance aziendale prof. Daniele Gervasio – Università degli studi di Bergamo

Moderatore: dott. Mario Locatelli – dottore commercialista e revisore legale in Bergamo, componente della commissione «Collegio sindacale, revisione e principi contabili»

m.sanfilippo

© riproduzione riservata