Giovedì 15 Marzo 2012

Tema vivisezione
Convegno il 16

Grazie a un'interrogazione IdV recentemente presentata in consiglio regionale da Gabriele Sola, è emerso che in Lombardia sono ben 68 gli stabilimenti in cui viene praticata la sperimentazione animale e 23 i centri di allevamento di svariate specie, tra cui cani e primati, oltre a roditori, pesci e anfibi.

«Siamo consapevoli che non è immaginabile abolire la sperimentazione sugli animali - dichiara il consigliere Sola -. Ma le crudeltà, talora inflitte in condizioni igieniche discutibili e senza alcun rispetto per le "cavie", sono sempre e comunque così indispensabili? Secondo numerosi scienziati ormai le alternative - perlomeno riguardo ad alcune tipologie di ricerca - esistono, eccome».

Proprio alla luce di questa consapevolezza, il gruppo Italia dei Valori in consiglio regionale ha depositato una proposta di legge (a prima firma Gabriele Sola) per incentivare questi metodi, tecnologicamente avanzati ed innovativi dal punto di vista scientifico. Tecniche che non prevedono l'impiego di animali.

Alla proposta legislativa hanno aderito, oltre agli altri consiglieri IdV Zamponi e Patitucci, anche il Pd Civati e gli esponenti di Sel Cremonesi e Cavalli. Venerdì 16 marzo, alle ore 20.45 al Centro Giovanni XXIII di Bergamo, si terrà un incontro sul tema, organizzato dal Gruppo dell'Italia dei Valori al Consiglio Regionale.

Due i rappresentanti politici: Gabriele Sola e Andrea Zanoni, europarlamentare, vicepresidente dell'Intergruppo Benessere degli Animali. Gli esponenti IdV saranno affiancati da altrettanti esperti: Massimo Tettamanti, coordinatore per l'Europa di Icare, e Susanna Chiesa, presidente dell'Associazione Freccia 45.

Alle 15.30, allo Ster di Bergamo (via XX Settembre 18A), l'incontro-dibattito sarà preceduto da un conferenza stampa nella quale il consigliere Gabriele Sola, con il professor Massimo Tettamanti, anticiperà ai media la proposta di legge regionale intitolata: «Norme per lo sviluppo di metodi scientifici innovativi e tecnologicamente avanzati per il miglioramento della ricerca biomedica e la sostituzione della sperimentazione animale».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags