Domenica 25 Marzo 2012

«Oriocenter» e «Due Torri»:
raffica di furti nei parcheggi

Negli ultimi sei mesi sono stati messi a segno più di un centinaio di furti nei parcheggi dell'Oriocenter e del centro commerciale Le Due Torri. Denunce che sono finite tutte sul tavolo dei carabinieri di Stezzano, stazione competente per territorio. Una gran mole di lavoro, considerato che la caserma conta dieci militari che devono vigilare sui comuni di Azzano, Stezzano e Orio al Serio.

I ladri in questi anni hanno affinato le tecniche: non più solo il classico furto su auto rompendo il finestrino, ma veri e propri raggiri. L'ultimo in ordine di tempo è quello delle monetine: i ladri si avvicinano a donne sole con il carrello della spesa e fanno cadere a terra delle monete. Mentre la vittima di china a raccoglierle, il complice ruba la borsetta che, molto spesso, le donne appoggiano sul sedile mentre caricano la spesa in auto.

Una tecnica simile è quella di distrarre la vittima con la scusa di chiedere informazioni. Ma ci sono stati casi di ladri armati di fionda che colpivano i finestrini delle auto per verificare la presenza dell'antifurto. In alcuni casi i carabinieri sono riusciti ad arrestare i ladri: si tratta per lo più di bande di sudamericani, specializzate in questo genere di furti. Ma presa una banda ne spunta subito un'altra, come dimostrano gli arresti all'Oriocenter di venerdì e il furto avvenuto lo stesso pomeriggio ad opera di altre due persone. Difendersi da questi reati non è semplice e il passaggio frequente delle forze dell'ordine non basta: i direttori dei centri commerciali sono corsi ai ripari con telecamere, sorveglianza e guardie giurate.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo oggi in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata