Giovedì 29 Marzo 2012

Ryanair si scusa con Alitalia
Non l'ha superata come passeggeri

Incredibile ma vero: Ryanair si scusa con Alitalia perché è falso che nel 2011 l'ha sorpassata in Italia per numero di passeggeri trasportati. Non sono stati 28,1 milioni ma 22,1 milioni rispetto ai 25 milioni di Alitalia. La notizia sembra questa ma, forse, notizia più importante e delicata è che la compagnia low cost, che è quotata alla Borsa di Dublino e Londra, si scusa piuttosto con il mercato.

A causa di un errore, «i cui responsabili saranno torturati», afferma la compagnia no frills, non c'è stato il sorpasso su Alitalia, come invece aveva affermato nei giorni scorsi. Annuncia, però, che prevede di farlo nel 2012 o nel 2013. Una marcia indietro sì, ma non con la stessa enfasi con cui aveva diffuso la notizia di essere finalmente riuscita a diventare la prima compagnia aerea in Italia per numero di passeggeri trasportati nel 2011.

Il 6 marzo, dopo aver annunciato negli scorsi anni che sarebbe riuscita a sorpassare Alitalia, Ryanair aveva convocato una conferenza stampa per affermare finalmente di esserci riuscita con 28,1 milioni di passeggeri nel 2011 rispetto ai 25 milioni di Alitalia, guadagnando così ampio rilievo su stampa e tv.

«La compagnia aerea preferita in Italia» è l'incipit di tutti i comunicati stampa" afferma di continuare a crescere in Italia a un tasso a doppia cifra. Ma nel luglio scorso, l'amministratore delegato Michael ÒLeary aveva detto che nell'anno fiscale marzo 2010-marzo 2011 aveva trasportato 23,3 milioni di passeggeri, quindi ci sarebbe stato un calo, non una crescita.

Qual è il dato vero? Nella polemica che contrappone da sempre e su più fronti le due compagnie, mercooedì 28 marzo è intervenuto l'Enac (Ente nazionale aviazione civile) con la diffusione dei dati di traffico del 2011 e che confermano Alitalia al top della classica delle compagnie in Italia nel 2011 con 25.896.582 passeggeri rispetto ai 22.114.392 della low cost irlandese, al secondo posto.

«La compagnia aerea - si scusa con Alitalia per aver erroneamente annunciato il sorpasso sul mercato italiano nel 2011. Questa dichiarazione si basava su dati elaborati da un dipendente Ryanair che - dice ironicamente la compagnia nella nota - sarà severamente punito, torturato, e mandato in una scuola serale per ignoranti in matematica, poiché non in grado di sommare e sottrarre, ma bravissimo a moltiplicare!».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata