Lunedì 02 Aprile 2012

Incendi e siccità, alto rischio:
già più di 20 roghi da inizio anno

Fine settimana di fuoco con quattro incendi divampati a poche ore di distanza nella nostra provincia. Due roghi sono scoppiati sabato nella zona del Ponte del Costone e a Salmeggia, sopra Nembro, altri due ieri, uno acceso in Valsassina, a Introbio ma sconfinato a Valtorta, e un secondo in Val Seriana ancora al Ponte del Costone.

«Per quanto riguarda gli incendi nella nostra provincia non siamo in una situazione di emergenza, ma certamente di allerta – spiega Rinaldo Mangili vicecomandante provinciale del Corpo forestale dello Stato –. Si parla di stato di emergenza quando si hanno 5/6 incendi in un giorno». Ma i numeri inducono ad assumere un atteggiamento di particolare attenzione. Sono infatti una ventina gli incendi divampati in provincia da gennaio, quando lo scorso anno erano stati 33 nei 12 mesi.

Nel 2010 si è arrivati a 24, mentre negli anni precedenti la media è stata di 12/13 all'anno. «Dal 2000 si è registrato un significativo decremento, mentre nel corso degli anni '90 si sono avuti anche 70/80 incendi fino a un record di un centinaio in un solo anno – continua Mangili –. Anche la media di ettari bruciati per singolo incendio è diminuita nel corso del tempo: da 5/6 siamo passati a due. Annualmente non si superano da diversi anni i cento ettari di territorio».

Leggi tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 2 aprile

r.clemente

© riproduzione riservata