Venerdì 04 Maggio 2012

Azzano, tragedia alla Imetec:
48enne precipita dal lucernario

Tragedia sul lavoro venerdì mattina alla Imetec di via Piemonte ad Azzano San Paolo. Un operaio 48enne di Sovere, Roberto Boarato, ha perso la vita a seguito di una caduta da oltre 10 metri attraverso un lucernario del tetto del magazzino dell'azienda.

L'infortunio si è verificato poco prima delle 8,30 all'interno dell'area che ospita sia la Imetec, nota azienda che si occupa di elettrodomestici, sia le strutture della Tenacta Group, cui la Imetec fa capo.

Sul posto, scattato l'allarme, sono accorsi gli uomini del 118 di Bergamo, che ha inviato anche l'elisoccorso. Ma per la vittima non c'era purtroppo più nulla da fare. Del caso si stanno ora occupando i carabinieri, con i militari della stazione di Stezzano.

Secondo la ricostruzione dell'accaduto la vittima - 48 anni di Sovere - è un dipendente di una ditta esterna, la Tecnostrutture di Vertova, che era stata incaricata di eseguire lavori di manutenzione del tetto. Durante intervento, non si sa se per una distrazione o per un cedimento della struttura, l'operaio 48enne ha sfondato un lucernario ed è precipitato all'interno di un magazzino.

Prima di finire a terra ha urtato con violenza contro le strutture che sorreggono i bancali: è stato il magazziniere a trovarlo esanime a terra e a dare l'allarme, pochi minuti prima delle 8,30.

Sul posto sono stati inviati anche i tecnici dell'Asl di Bergamo per gli accertamenti che riguardano le norme sugli infortuni sul lavoro.

r.clemente

© riproduzione riservata