Lunedì 07 Maggio 2012

Ospedali Riuniti, numeri record
42 trapianti in soli 90 giorni

In tre mesi, i dati si riferiscono al periodo tra l'1 gennaio e il 31 marzo 2002, agli Ospedali Riuniti sono già stati effettuati 42 trapianti complessivi: una cifra, questa che attesta il trend da record che ha portato, nel 2011, la struttura ospedaliera di Largo Barozzi sul podio per i trapianti in tutta la Lombardia.

Non solo: i Riuniti, oltre ad avere la medaglia d'oro per l'attività dei trapianti in tutta la regione, nel 2011 aveva già superato i mille trapianti di fegato, conteggiati a partire dal 1998 quando venne effettuato il primo, avviando il programma in Largo Barozzi: la paziente era Daniela Gioeli, oggi è mamma felice di una bambina.

E, guardando i numeri del 2012, nei primi tre mesi sono proprio gli interventi di fegato ad avere le cifre più alte: 24 in totale, da gennaio al 31 marzo, mentre sono stati 10 i trapianti di rene, 5 quelli di cuore, due quelli di polmone e un combinato fegato-polmone-pancreas. Nell'anno appena passato, secondo il Nord Italia transplant program, Nitp, uno dei tre centri di coordinamento interregionali sui quali si basa l'organizzazione dei trapianti nel nostro Paese, che raggruppa, oltre a quelli lombardi, anche gli ospedali di Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche e Veneto, sono stati i Riuniti a effettuare il maggior numero di trapianti in Lombardia: ovvero 159, 15 in più rispetto al 2010.

Nello specifico sono stati eseguiti 81 trapianti di fegato, 40 di rene (16 in più rispetto al 2010), 23 di cuore, 14 di polmone, un multiviscerale, due combinati fegato-rene e uno combinato fegato-pancreas. A questi si devono aggiungere 150 trapianti di midollo e 23 di cornee, per un totale di 332 trapianti di organi e tessuti in 365 giorni, quasi 1 al giorno.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo oggi in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata