Venerdì 01 Giugno 2012

«Terreno sottostimato» in Sardegna
Indagato Tentorio. Il pm: archiviate

Franco Tentorio è indagato, ma non per la sua carica di sindaco. Il suo nome compare a modello 21, in qualità di curatore del fallimento Rete Gamma, la società dell'imprenditore Aldo Valtellina che aveva fatto crac il 19 giugno 2003.

Bancarotta e corruzione in atti giudiziari sono i reati contestati a lui e al commercialista Rodolfo Luzzana, con studio in via Monte Grappa. Quest'ultimo, stando alle contestazioni, da consulente del giudice delegato (Luciano Alfani) avrebbe sottostimato la valutazione di un grande complesso turistico-sportivo (golf)-alberghiero in Sardegna, messo all'asta dal fallimento Rete Gamma, finendo col favorire la società acquirente nel cui cda il professionista sarebbe entrato un mese più tardi.

Carica che, secondo qualche sospetto, potrebbe essere interpretata come ricompensa. Ed è forse da qui che è nata l'ipotesi di corruzione in atti giudiziari, che il pm Maria Mocciaro ammette di non poter configurare poiché «non sussistono sufficienti elementi di prova». Ergo, il magistrato ha chiesto l'archiviazione (la bancarotta perché è prescritta). A cui s'è opposto il denunciante, Sergio Piscedda, legale rappresentante della Sarroch Granulati srl, uno dei quasi 2.000 creditori ammessi al fallimento. Il gip Tino Palestra dovrà decidere il 4 luglio.

E il primo cittadino? È in posizione più defilata, ma c'entrerebbe con la fitta rete di amicizie e relazioni che, per l'accusa, avrebbe favorito l'operazione.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 1° giugno

m.sanfilippo

© riproduzione riservata