Giovedì 07 Giugno 2012

«Rilanciate il Parco e il Bedesco»
Camminata di protesta sul Canto

«Camminata di protesta» domenica per sollecitare le amministrazioni locali ad occuparsi del Parco del monte Canto e del Bedesco. L'iniziativa è stata messa in campo dal Comitato per il parco che con questa protesta pacifica vuole pungolare gli otto Comuni (il capofila Carvico, Mapello, Ambivere, Terno d'Isola, Sotto il Monte, Villa d'Adda, Chignolo d'Isola e Solza) che ancora fanno parte del Plis (Parco locale di interesse sovraccomunale) dopo l'uscita di Calusco e di Pontida.

«Chiediamo di rilanciare il Parco e di recuperare il Borgo, iniziando per esempio dalla nostra proposta di progetto rimasta finora inascoltata – fanno sapere dal Comitato –. Ci aspettiamo che i Comuni si facciano promotori di progetti concreti, mirati, e che la Regione si decida a mettere in campo quel finanziamento da tempo annunciato e fortemente atteso. Infine chiediamo che possano partire almeno i progetti minimali di recupero e valorizzazione. Noi cittadini dobbiamo tenere alta la guardia e pretendere interventi adeguati, perché siamo convinti che la qualità del nostro stesso futuro si incroci e dipenda strettamente dal futuro del monte Canto».

La camminata di protesta inizierà alle 9 a Fontanella di Sotto il Monte, da dove si partirà verso il Canto. Il sentiero è molto agevole e adatto a gruppi familiari, con tratti in selciato e altri in terra battuta: circa 45 minuti di facile e piacevole passeggiata. Con questa protesta pacifica il Comitato si augura che i Comuni del Plis prendano coscienza e portino avanti alcuni progetto concreti.

e.roncalli

© riproduzione riservata