Giovedì 28 Giugno 2012

Invernizzi, ecco le sue cariche
 «Non ho intenzione di dimettermi»

Assessore alla Sicurezza e protezione civile a Palafrizzoni, consigliere comunale (di minoranza) ad Arcene, segretario provinciale del Carroccio e ora (Matteo Salvini l'ha appena ufficializzato nel direttivo nazionale) vicesegretario della Lega lombarda. Sono questi gli incarichi di Cristian Invernizzi. Subito dopo la nomina al ruolo in via Bellerio (decisa da Salvini già nel congresso nazionale), era stato il primo ad ammetterlo: «Se mi renderò conto che il nuovo impegno sarà incompatibile con gli altri, dovrò rinunciare a qualcosa». Ora a chiedergli quale decisione abbia preso sono i consiglieri d'opposizione Giacomo Angeloni e Sergio Gandi.

I democratici (in un'interpellanza) vogliono sapere quando, e da quale incarico, si dimetterà. Invernizzi taglia corto: «Non è un problema del Pd e sicuramente non sarà il Pd a dirmi quello che devo fare». Poi precisa: «Tutti gli incarichi, tranne quello di assessore, sono a titolo gratuito, quindi non c'è neanche la questione dei doppi stipendi. Garantisco la mia presenza a Bergamo tutte le mattine, i pomeriggi e qualche sera. Tranne le otto ore a settimana che ora dovrò dedicare a Milano». Sottraggono tempo al suo assessorato? «Lo stabiliremo con i consiglieri comunali di maggioranza, la Giunta e la Lega. Certo non con il Pd».

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 28 giugno

fa.tinaglia

© riproduzione riservata