Lunedì 23 Luglio 2012

Parco dello Sport, le minoranze:
tempi scaduti, torni zona agricola

Conferenza stampa nel pomeriggio di lunedì 23 luglio delle opposizioni di Palazzo Frizzoni. L'argomento al centro dell'attenzione è il Parco dello Sport e i termini scaduti con sabato 21 luglio: «Sono trascorsi due anni dalla pubblicazione del Pgt - ha spiegato Roberto Bruni - e ad oggi nessun progetto di impianto sportivo insistente sull'area in questione hanno ricevuto un parere da un organo amministrativo, politico e/o tecnico del Comune».

Per questo motivo, secondo le minoranze, l'area destinata dal Pgt a Parco dello Sport dovrebbe tornare a uso agricolo: «Come stabilito dagli stessi documenti, ne più ne meno» ha detto Bruni che ha sottolineato ancora una volta «il generale immobilismo di questa Giunta» sia sul tema del Pgt che su altri temi caldi per la città e per il suo sviluppo.

«Tutto ciò premesso - sottolineano le minoranze -, il Consiglio comunale impegna il sindaco e la Giunta a dare incarico di predisporre una variante al Pgt che cancelli la destinazione "Verde per lo sport e il tempo libero", riportando le aree ad una diversa destinazione urbanistica e reinserendole all'interno del perimetro del Plis, il Parco agricolo ecologico».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata