Domenica 29 Luglio 2012

Moto contro un'auto a Levate
Muore 29enne di Cologno al Serio

Stava percorrendo in sella alla sua moto la strada provinciale che collega Levate a Comun Nuovo, quando si è scontrato con una Opel Corsa che aveva a bordo quattro ragazze poco più che ventenni. Sbalzato dalla sella il motociclista è finito sull'asfalto.

Non c'è stato nulla da fare per Christian Cattaneo, 29 anni, di Cologno al Serio: è morto ieri pomeriggio, verso le 16, in un tragico incidente a Levate. La disgrazia è accaduta sul rettilineo di via Comun Nuovo a Levate, all'altezza dell'azienda agricola agrituristica «La Fragola» di Claudia Zucchianali.

Secondo una prima ricostruzione della dinamica, la Opel stava provenendo dal centro di Levate in direzione di Comun Nuovo e stava per svoltare a sinistra con l'intenzione di raggiungere l'azienda agricola, che produce e vende prodotti ortofrutticoli. Alla guida si trovava V. B., 22enne di Verdello che è uscita illesa, come pure le altre tre ragazze (due di 21 e una di 24 anni) che si trovavano con lei. Dal lato opposto, quindi da Comun Nuovo, sopraggiungeva la moto di Christian Cattaneo. Per cause ancora in corso di accertamento da parte degli agenti della polizia stradale di Treviglio, giunti sul posto per effettuare i rilievi, il centauro non è riuscito ad evitare l'impatto con la vettura, andando violentemente a sbattere contro la parte anteriore destra dell'Opel Corsa.

Sbalzato di sella il giovane è poi finito con la testa contro il parabrezza prima di finire a terra sull'asfalto, perdendo subito conoscenza. Richiamati dal botto I titolari dell'azienda agricola sono stati i primi a prestare soccorso al giovane, chiamando il 118.

«Stavamo lavorando - spiega uno di loro - quando abbiamo sentito un forte botto e siamo subito corsi fuori. Abbiamo visto il giovane motociclista a terra e ci siamo avvicinati ma la situazione appariva disperata. Era privo di conoscenza e non respirava. Non mostrava ferite particolari sul corpo ma perdeva sangue dalla testa, anche perché è caduto all'indietro. Non abbiamo potuto far altro che chiamare i soccorsi, arrivati nel giro di pochi minuti».

Sul posto, in contemporanea, sono giunti un'ambulanza dei volontari del primo soccorso di Urgnano e un elicottero partito da Bergamo, atterrato nel vicino campo agricolo. Il personale medico si è prodigato per cercare di rianimare il giovane: gli è stato praticato un lungo massaggio cardiaco nel tentativo di stabilizzare le sue condizioni. E dopo diversi minuti sembrava essersi acceso un filo di speranza: Christian aveva ripreso a respirare, sia pure in modo molto flebile, ed è stato subito intubato e ossigenato.

Ma purtroppo quel filo si è spezzato pochi istanti dopo, quando il suo cuore ha cessato di definitivamente di battere e ai medici non è rimasto che dichiararne il decesso.

Sotto choc la 22enne di Verdello alla guida della Opel Corsa, che tra le lacrime ha raccontato di essere stata ferma sulla carreggiata con la freccia azionata per svoltare, quando all'improvviso si è trovata addosso la moto.

Sull'asfalto non sono visibili segni di frenate ma spetterà alle forze dell'ordine, che hanno posto sotto sequestro i mezzi coinvolti, fare luce sulla dinamica. Verso le 18, il corpo di Christian è stato trasportato al cimitero di Levate e qui è stata composta la salma. Il 29enne abitava a Cologno al Serio assieme alla fidanzata Laura Ghidotti, con la quale nel 2011 aveva acquistato un appartamento nella nuova area residenziale di via Oriana Fallaci. La data e il luogo dei funerali non sono ancora stati stabiliti.

Luca Bani

fa.tinaglia

© riproduzione riservata