Una vita per il benessere
Castione premia Veronesi

Con la seconda edizione del premio nazionale Alpen Presolana-Pagine di Benessere nasce il premio speciale biennale «Una Vita per il Benessere», assegnato al suo esordio a Umberto Veronesi.

Una vita per il benessere Castione premia Veronesi

Con la seconda edizione del premio nazionale Alpen Presolana-Pagine di Benessere nasce il premio speciale biennale «Una Vita per il Benessere», assegnato al suo esordio a Umberto Veronesi.

Il riconoscimento va al professore per la sua lunga e appassionata carriera di scienziato e per aver creato la Fondazione Veronesi, i cui obiettivi rispondono pienamente allo spirito del nostro premio, nato lo scorso anno proprio per riconoscere e valorizzare la divulgazione del vero benessere.

L'associazione Alpen assegna ogni anno, il 1° sabato di Agosto, il Premio Nazionale Alpen-Presolana all'opera di benessere «che meglio illustri pratiche, tecniche, modalità, stili di vita, studi, ricerche che aiutino a migliorare il benessere della persona nella vita di tutti i giorni». Recita così l'articolo 1 del Regolamento del Premio Alpen Presolana-Pagine di Benessere, primo e unico premio nazionale di letteratura del benessere.

Il professore Umberto Veronesi, con una vita dedicata alla ricerca medica e sul cancro in particolare, alla (ri)educazione dei comportamenti e alla sensibilizzazione verso una vita sana, ma soprattutto con la creazione della Fondazione Veronesi, si identifica perfettamente con l'obiettivo principale del nostro premio, che fin dalla nascita lo scorso anno, si propone di fare da «filtro» tra le infinite pubblicazioni sul tema dello star bene, di diventare uno strumento di guida per il lettore che deve orientarsi in una giungla spesso infida ma anche una gratificazione per chi scrive a scopo divulgativo.

Il premio speciale a Umberto Veronesi sarà consegnato in occasione del Gran Galà del Benessere, sabato 4 agosto, a Bratto di Castione della Presolana.

La serata chiuderà in bellezza il Weekend del Benessere, ovvero una due giorni di incontri con gli autori, e vedrà assegnato il Cristallo del Benessere all'autore del primo libro classificato tra i cinque finalisti: A un passo dalla felicità - Ritrovare la gioia nei momenti di crisi di Olga Chiaia, Urra Perseverare è umano di Pietro Trabucchi, Corbaccio Se la pelle parlasse di Matteo Cagnoni, Tecniche Nuove Stop allo stress di Marcella Danon, Urra Verso una scelta vegetariana di Umberto Veronesi, Mario Pappagallo, Carla Marchetti, Giunti Dettagli al sito www.premioalpen.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA