Giovedì 04 Ottobre 2012

In tre rubano in casa a Stezzano
Ma i vicini si trasformano in guardie

Sono entrati in un appartamento a Stezzano, scassinando la portafinestra di una casa di via Friuli, e hanno rubato un telefono cellulare, un bracciale, una medaglietta d'oro e due orologi. Vuota la casa, il proprietario è un pensionato che era fuori dall'appartamento, i ladri hanno agito indisturbati e poi sono scappati a piedi ma non si sono accorti di essere stati avvistati da un vicino di casa, sul balcone a fumarsi una sigaretta.

L'uomo, infatti, nell'oscurità ha notato i tre scavalcare un cancello e forzare la portafinestra del vicino e ha subito chiamato i carabinieri, per poi avvisare un altro vicino di casa con il quale si è trasformato in guardia. Armati di bastoni, i due bergamaschi hanno bloccato i tre malviventi, in attesa dell'arrivo dei militari. I tre però sono riusciti a scappare e le forze dell'ordine hanno inseguito i ladri, riuscendo a bloccarne uno solo, un albanese di 21 anni.

Arrestato con l'accusa di furto, è stato giudicato in direttissima nella giornata di giovedì mattina: il giovane resta in carcere e il processo è stato rinviato. Nei pantaloni i carabinieri gli hanno trovato la refurtiva e anche la medaglietta d'oro con inciso il nome del pensionato.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata