Domenica 11 Novembre 2012

Furti e danni: allarme a Gandino
A Colzate colpo da 20 mila euro

Sono maggiori i danni procurati del bottino raccolto. È allarme a Gandino per una serie di episodi che in queste notti si sono verificati nel centro storico del paese. Ad essere prese di mira le autorimesse di un palazzo di via Castello (dove è sparito uno scooter) e un distributore di benzina vicino alle scuole elementari, dove è stata divelta la serratura del gabbiotto di custodia per rubare pochi spiccioli.

In frantumi anche il cristallo anteriore di un'auto (ma poi i ladri hanno desistito) e numerosi i danneggiamenti a beni pubblici anche nella zona di cima Gandino. I carabinieri hanno avviato le indagini del caso e non si escludono collegamenti con altri episodi dello stesso tipo avvenuti negli ultimi anni, che avevano preso di mira le scuole medie, i bagni del Parco pubblico Giuseppe Verdi (da poco rinnovati) e i rilevatori speed check lungo la via che sale a Cirano.

Oltre agli episodi a Gandino, un furto di ben altre proporzioni si è verificato nella serata di sabato a Colzate. Ad essere presa di mira una villetta in pieno centro, a pochi passi dalla vecchia provinciale. La coppia di proprietari, di rientro attorno alle 21.30 con i due figli piccoli, ha trovato una finestra con chiari segni di effrazione.

I ladri, penetrati nell'appartamento nonostante l'ora non certo tarda, hanno rubato gioielli e monili in oro per un valore stimato di circa ventimila euro. Anche in questo caso i ladri hanno immediatamente avviato indagini, rilevando le impronte lasciate dai malviventi.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata