Martedì 22 Gennaio 2013

Curno, spaccata alla sala giochi
Danni e bottino per 20.000 euro

Domenica notte i malviventi hanno preso di mira la sala giochi «Corner play» che si trova a Curno in via Dalmine 10, in uno stabile lungo la Villa d'Almè-Dalmine. I ladri hanno svuotato nove slot machine e rubato il cambiamonete.

Tra bottino e danni è stato stimato un bilancio di ventimila euro. Il furto è stato preparato dai ladri nei minimi dettagli anche attraverso dei «preventivi» sopralluoghi, tanto che sono anche riusciti ad annullare il sistema antifurto e le telecamere piazzate fuori e dentro il locale. I malviventi sono arrivati sul posto verso le 3,15 del mattino, hanno messo fuori uso alcune telecamere e creato un varco nella vetrina. Una volta dentro nella sala giochi hanno scassinato nove slot machine e svuotato i relativi hopper con i soldi.

Non contenti si sono presi il cambiamonete che hanno poi scardinato, svuotato e abbandonato nel prato che si trova vicino al palazzo. Alla fine si sono allontanati a bordo di un'auto, forse rubata. I titolari allertati dall'antifurto hanno raggiunto il locale e purtroppo hanno trovato l'amara sorpresa. Nel giro di pochi minuti sono intervenuti i carabinieri del Norm (nucleo radiomobile) di Bergamo che hanno effettuato un minuzioso sopralluogo. Sono stati messi in allarme anche i colleghi delle stazioni presenti e le relative pattuglie in servizio. Quindi hanno perlustrato Curno e i paesi vicini, soprattutto la Villa d'Almè-Dalmine per riuscire a individuare i ladri ormai in fuga.

Le ricerche sono continuate anche nella giornata di ieri, ma i malviventi sono riusciti purtroppo a far perdere le tracce. Le indagini dei militari continuano e hanno anche chiesto ai titolari della sala giochi eventuali filmati ripresi dalle videocamere non danneggiate dai ladri. Intanto ieri sono stati riparati i danni procurati dai malviventi: slot machine e la vetrina con relativo muretto. «Siamo aperti solo da sei mesi e i ladri purtroppo ci hanno già fatto visita – sottolinea uno dei proprietari –. Provvederemo a rafforzare le misure di sicurezza per scoraggiare i malviventi. Ora faremo denuncia di furto contro ignoti, consegnando anche i dvd con i filmati che verranno esaminati dagli inquirenti».

Remo Traina

e.roncalli

© riproduzione riservata