Giovedì 31 Gennaio 2013

Vi ricordate di Yasmine?
C'è ancora bisogno di aiuto

Era il mese di ottobre del 2010 quando raccontammo la storia di Yasmine, una bambina siriana poverissima affetta da spina bifida che viveva in condizioni pessime nella periferia di Tartous, in Siria. La generosità dei bergamaschi e dell'Associazione Eos, La Stella del mattino, permise di far venire a Bergamo la piccola Yasmine con la mamma dove fu visitata, curata, assistita ai Riuniti di Bergamo.

Ma la storia non è finita qui e l'associazione Eos con don Andrea Pedretti ha seguito Yasmine e la sua crescita. Grazie alle offerte raccolte e all'incasso del concerto Gospel del 2011 l'associazione di Mozzo ha fornito i tutori che permettono a Yasmine di camminare. Eos continua anche a pagare l'affitto (1.400 euro l'anno) di un appartamento che ha cambiato la vita a questa povera famiglia siriana.

Yasmine cresce, va a scuola e vive serena. Ora ha 11 anni e da Mozzo La Stella del mattino ha contattato un medico ortopedico a Damasco che ha confezionato i nuovi tutori, più grandi, per la ragazzina. Che però usa ancora la vecchia carrozzina che le era stata donata grazie alla generosità dei bergamaschi. Ma ora la sedia a rotelle, donata nel febbrao 2011, ha qualche problema alle ruote. Da qui la richiesta di aiuto: cercare una carrozzina per adolescenti, anche usata, che possa essere inviata in Siria per Yasmine.

Per chi volesse contattare Eos, www.eoslastelladelmattino.it

a.ceresoli

© riproduzione riservata