Domenica 17 Febbraio 2013

Due rapine in casa: pugni e spari
Notte di paura a Calolziocorte

Pugni e spari. È stata una notte di paura - quella fra sabato e domenica - per i proprietari di due villette a Calolziocorte. I carabinieri di Lecco sono sulle tracce di tre malviventi responsabili di due rapine in abitazione messe a segno a poca distanza una dall'altra.

I militari di Lecco, con i colleghi della stazione di Calolzio, sono intervenuti in via Donatello: qui, verso le 19,45, tre uomini verosimilmente provenienti da paesi dell'Est Europa, erano riusciti a entrare in un una villetta a schiera.

All'interno c'era tutta la famiglia. Il proprietario e la moglie sono stati colpiti al volto, mentre il figlio non sarebbe stato picchiato. Dopo avere sparato un colpo di pistola a salve, i banditi si sono dileguati a piedi. Il questo caso non avrebbero portato via nulla.

Una decina di minuti più tardi, gli stessi banditi hanno agito in via Erta. Approfittando della porta del garage lasciata aperta, sono entrati all'interno di altra villetta a schiera e hanno aggredito il proprietario, un pensionato 72enne, che è anche stato legato a una sedia. Poi sono fuggiti con 250 euro in contanti.

Il proprietario è rimasto legato per una mezz'ora: alla fine, battendo i piedi, è riuscito a richiamare l'attenzione della figlia che abita al piano di sotto e che lo ha liberato. Il 72enne, ferito alla fronte, ha dovuto ricorrere alle cure dei medici: è stato dimesso domenica mattina.

r.clemente

© riproduzione riservata