Sabato 23 Febbraio 2013

Meteo: neve attesa per sera-notte
Il maltempo finirà solo martedì

«L'ondata di maltempo raggiunge il suo apice ma fino a lunedì l'Italia si troverà nella morsa di una spirale di piogge e neve bassa quota, sino in pianura al Nord». A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera.

Sabato il minimo di bassa pressione in avvicinamento alla Penisola tirerà su la coperta di nuvole dal Mediterraneo occidentale e ricoprirà il Nord Italia di nuove nevicate dal pomeriggio. Prima toccherà all'Emilia Romagna, poi entro sera-notte la neve interesserà Lombardia, Piemonte e Triveneto. Neve sulle interne liguri, a quote di bassa collina tra Toscana e Marche; pioggia mista a neve su pianure venete e friulane.

Altra neve è attesa domenica sino in pianura al Nord, con i fenomeni che si concentreranno in particolare su Nord Ovest, specie su Piemonte, Emilia e Lombardia; nevicherà a quote basse su Liguria, Sardegna, Toscana e Marche mentre su pianure venete e friulane la neve avrà lasciato il posto alla pioggia prima del miglioramento.

«Non andrà meglio sul resto della Penisola - dice Nucera -. I contrasti tra l'aria più calda ed umida mediterranea con quella fredda determineranno tempo molto instabile con piogge e temporali in particolare sui versanti tirrenici; qui le nevicate saranno solo in montagna. Spireranno inoltre forti venti a rotazione ciclonica ed i mari saranno molto mossi o agitati».

«Martedì è atteso un miglioramento al Nord dopo le residue nevicate su Piemonte e Ovest Lombardia. Le condizioni di instabilità si porteranno verso il Centro Sud, dove è previsto un abbassamento delle temperature e nevicate sino a quote di collinari»

«Febbraio 2013 si mostra un mese freddo, piovoso e anche nevoso - conclude Nucera -. Nel complesso l'inverno è stato tutt'altro che monotono con tanti episodi freddi. Una delle caratteristiche che stiamo osservando negli ultimi tempi è che ancora una volta l'inverno esprime il meglio di sé sul finire di stagione».

«Altri mesi di febbraio con tanti episodi freddi e nevosi sono quelli del 2010, 2005, 1997, 1991 e 1987. Nel periodo 1981/2010 il mese di febbraio si è mostrato più freddo del trentennio 1971/2010. Nell'ultimo decennio infine i mesi di febbraio sono risultati quasi tutti termicamente in media o sotto media».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags