Lunedì 25 Febbraio 2013

Provincia, Senato: il dato definitivo
Il Centrodestra si smarca: 42.96%

Si è chiuso lo spoglio delle schede elettorali per il Senato nella provincia di Bergamo. Ha votato l'81.85% degli aventi a diritto, con la coalizione del centrodestra che raggiunge sul nostro territorio il 42.96% contro il 25.44 del centrosinistra.

Cresce quindi la coalizione capitanata da Silvio Berlusconi. Il primo partito della coalizione per il territorio bergamasco è la Lega Nord con il 20.72%. A seguire il Popolo della Libertà, con il 19.23%, Fratelli d'Italia (1.16%), Partito Pensionati (1.12%), Basta Tasse (0.35%), La destra di Storace (0.25%), Moderati in rivoluzione (0.09%).

È al 25.44%, invece, la coalizione del Centrosinistra con il Pd al 23.66%. Seguono Sinistra Ecologia Libertà (1.53%), Centro democratico (0.15%) e i Moderati (0.10%).

Di rilievo il dato del Movimento Cinque Stelle con il 14.83% sulla provincia bergamasca. Si attesta al 11.90% Con Monti per l'Italia mentre sono ridotte le percentuali di Giannino e Ingroia, rispettivamente all'1.78% e all'0.98%.

Ecco le altre percentuali sul territorio bergamasco: 0.68% per Civiltà rurale e sviluppo, 0.28% per Forza Nuova, 0.23% per Fiamma Tricolore, 0.20% per il Partito Comunista dei lavoratori, 0.18% per Io amo l'Italia, 0.15% per lista Amnistia Giustizia Libertà, 0.12% Unione Padana, 0.10% per I Pirati, 0.09% per Casapound Italia.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata