Lunedì 25 Febbraio 2013

Lombardia, il Pd primo partito
Pari fra centrodestra e sinistra

Il Pd è il primo partito in Lombardia. È il dato che emerge, a spoglio ancora in corso, ma con un buon numero di sezioni scrutinate per la Camera dei deputati. Il Pdl prende poco più di Grillo, Monti viaggia intorno all'11%. La Lega ha tre volti.

Il Carroccio infatti si attesta intorno all'17 per cento nella circoscrizione Lombardia 2 (Nord della regione più Bergamo e Brescia), scende all'8 % a Milano e in provincia di Monza e Brianza (Lombardia 1), risale all'11 nel Sud della regione (Lombardia 3).

Chi ha lasciato il segno è sicuramente il Movimento 5 stelle: 19 e rotti in Lombardia 1, 17,96 % in Lombardia 2 (Bergamasca compresa), 21,02 nella circoscrizione Lombardia 3.

Il centrosinistra ottiene il risultato migliore (ma a spoglio non ancora concluso) a Milano e Monza (31%), scende al 25 % nella Lombardia 2, è al 29 % in Lombardia 3. Il Pd fa segnare rispettivamente: quasi 28%, 25% e 29 %.

Il centrodestra: 31% in Lombardia 1,  40 in Lombardia 2, 35 in Lombardia 3. Il Pdl è rispettivamente al 20%, ancora 20% e al 21%.

Relativamente omogeneo il risultato di Monti in Lombardia: dal 10 % dei Lombardia 3 al 12,7 di Lombardia 1.

Difficile, per non dire impossibile, trasferire i risultati della Camera su quello che succederà per l'elezione del nuovo governatore. A contendersi la poltrona saranno solo Maroni per il centrodestra e Ambrosoli per il centrosinistra. Proprio Ambrosoli potrebbe aver attratto molti elettori da altri schieramenti, in particolare da quello di Monti. La risposta l'avremo mercoledì pomeriggio.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags