Venerdì 15 Marzo 2013

Molestie sessuali a studenti
Condannato un insegnante

Avrebbe molestato sessualmente diversi ragazzi, studenti in una scuola cittadina, approfittando della sua posizione di insegnante, o meglio di tecnico di laboratorio. Ora lui, quarantaduenne incensurato originario della provincia di Bari, è stato condannato con rito abbreviato a un anno e quattro mesi di reclusione dal giudice dell'udienza preliminare Ezia Maccora per l'accusa di molestie sessuali.

Il giudice, valutato lo stato di incensuratezza, ha concesso all'insegnante il beneficio della sospensione condizionale della pena, e ha disposto nei confronti dell'unico studente che si è costituito parte civile (assistito dall'avvocato Roberta Campana) un risarcimento del danno, stabilito in via definitiva in circa 2.500 euro oltre al rimborso delle spese legali.

I fatti risalgono in realtà ad alcuni anni fa, più esattamente al 2006, e hanno visto coinvolti in tutto otto ragazzi, tra i 15 e i 16 anni, di un istituto scolastico cittadino, vittime di palpeggiamenti da parte dell'imputato.

L'uomo ha sempre cercato di minimizzare l'accaduto, anche se in realtà qualche anno dopo (nel 2010) era finito indagato per episodi identici avvenuti in una scuola superiore di provincia.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 15 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata