Martedì 02 Aprile 2013

Il Papa sulla tomba di Pietro
Visita nella necropoli vaticana

Papa Francesco, primo Papa a scendere negli scavi della Necropoli vaticana, lunedì 1° aprile si è avvicinato all'antica tomba di San Pietro, presso la quale «ha sostato in preghiera silenziosa, in raccoglimento profondo e commosso». Lo riferisce una nota della sala stampa vaticana.

«Il Santo Padre Francesco ha compiuto una visita di devozione alla tomba di San Pietro nella Necropoli che si trova sotto la Basilica vaticana», si legge nella nota. Il Papa era accompagnato dal card. Angelo Comastri, arciprete della Basilica Vaticana, dal delegato della Fabbrica di San Pietro, mons. Vittorio Lanzani, dal suo segretario mons. Alfred Xuereb e dai responsabili della Necropoli vaticana, Pietro Zander e Mario Bosco.

«Primo Papa a scendere negli scavi della Necropoli vaticana, il Papa Francesco ha percorso tutta la via centrale della Necropoli, che si trova sotto la Basilica e le Grotte vaticane, ascoltando le spiegazioni del Card. Comastri e del Dr. Zander, avvicinandosi così - in leggera salita - al luogo dove si trova la tomba di San Pietro, esattamente sotto l'altare centrale e la cupola della Basilica», fa sapere la sala stampa.

«Nella Cappella Clementina, il luogo più vicino alla tomba del Principe degli Apostoli, il Papa ha sostato in preghiera silenziosa, in raccoglimento profondo e commosso», riferisce sempre la nota. La visita si è conclusa nelle Grotte vaticane, rendendo omaggio alle tombe dei Papi del secolo scorso che vi si trovano: Benedetto XV, Pio XI, Pio XII, Paolo VI, Giovanni Paolo I.

Uscendo dalla Grotte, il Papa ha salutato il personale presente ed è rientrato a piedi a Santa Marta, come a piedi era giunto all'ingresso degli scavi sul fianco sinistro della Basilica. La visita ha avuto inizio alle ore 17 ed è terminata alle 17.45.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata