Domenica 05 Maggio 2013

Giù in un canalone per 150 metri
Un 55enne è in gravi condizioni

È precipitato per circa 150 metri in un canalone mentre stava raggiungendo la cima del monte Arera nel territorio di Oltre il Colle e ora un bergamasco di 55 anni, tradito dalla neve, è ricoverato in gravi condizioni, ma non sembra in pericolo di vita, al nuovo ospedale di Bergamo.

Il 55enne era in compagnia di altri due amici escursionisti e i tre erano attrezzati a dovere. La loro meta, domenica 5 maggio, era la cima del monte Arera e verso le 11,30 erano a buon punto, quando - improvvisamente - la neve ha ceduto sotto i piedi del 55enne che è finito in un canalone volando per 150 metri.

Nella caduta l'escursionista è stato sballottolato ripetutamente tra le pareti del canalone rimediando un trauma cranico, un trauma facciale e contusioni varie in tutto il corpo. È sempre rimasto cosciente, anche se molto dolorante e in stato confusionale.

I suoi amici hanno subito lanciato l'allarme. È intervenuto l'elisoccorso del 118, l'unico in grado di raggiungere un'area così impervia, il 55enne è stato recuperato grazie al verricello e trasportato in codice rosso all'ospedale.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata