Sabato 18 Maggio 2013

Addio a Manuel, Caprino si ferma
Gli amici portano la bara in spalla

Tutta Caprino Bergamasco si è fermata per partecipare al funerale di Manuel Cattaneo, il giovane 25enne morto martedi pomeriggio a seguito delle gravissime ferite riportate in un incidente avvenuto l'ultima domenica di aprile sull'asse interurbano.

La chiesa dedicata a San Biagio non è riuscita a contenere tutte le persone che hanno partecipato:  alcuni hanno dovuto seguire la funzione dal sagrato. Era presente anche il sindaco Stefano Stefini. 

Il rito liturgico è stato presieduto da don Marcello Fumagalli, parroco di Celana, con don Paolo Mazzoleni, parroco di Burligo, frazione di Palazzago, dove sino a pochi mesi fa ha abitato Arianna la compagna di Manuel.

«Davanti alla morte noi uomini restiamo attoniti  e non sappiamo più cosa dire - ha detto all'omelia don Marcello -. Solo la parola di Dio, ci illumina, ci dà speranza e ci rassicura del nostro futuro che è nelle mani del nostro Padre». 

Al termine un lungo corteo con il feretro portato sulle spalle degli amici ha raggiunto il cimitero dove tra le lacrime e le preghiere di Arianna, dei suoi familiari  la salma di Manuel è stata tumulata.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 19 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata