Giovedì 20 Giugno 2013

Il vescovo Beschi agli anziani
«Non sentitevi mai inutili»

«Non sentitevi mai inutili. Persone della vostra età se ne sono già andate, altre stanno meglio o peggio di voi nella salute. Siete tentati di sentirvi inutili. Invece, anche nelle condizioni più provate, anche nella malattia o sofferenza o quando la salute se ne va, nessuna persona è inutile».

Parole di affetto e vicinanza quelle del vescovo Francesco Beschi, che mercoledì pomeriggio, nella chiesa parrocchiale di Sotto il Monte trasformata quasi in una piccola ma intensa Lourdes, ha presieduto una Messa per gli anziani, i volontari, il personale e i responsabili di tutte le case di riposo della diocesi.

Presenti oltre 400 anziani di una ventina di strutture bergamasche, riuniti per la prima volta insieme in una Messa. Oltre che porsi nell'Anno giovanneo per fare memoria del 50° della morte del Pontefice bergamasco, l'iniziativa – come ha spiegato il vicario episcopale monsignor Vittorio Nozza – è stata voluta espressamente dal vescovo. Infatti, alcuni mesi fa, visitando una casa di riposo, aveva raccolto un desiderio degli ospiti: andare come pellegrini nel paese natale del Beato Papa Giovanni. Così il vescovo ha invitato a Sotto il Monte gli anziani di tutte le case di riposo sparse sul territorio della diocesi, raccogliendo vasta adesione.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 20 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags