Venerdì 28 Giugno 2013

La Val Brembana e i ritiri sportivi
Tante le presenze, il turismo fa gol

Un tempo c'erano l'Inter di Helenio Herrera, il Milan e l'Atalanta. Oggi che i grandi club di calcio non arrivano più in ritiro – causa la carenza di alberghi adeguati – San Pellegrino e la Valle Brembana fanno, comunque, il pieno di turismo sportivo.

Un vero boom, aumentato negli ultimi anni e favorito da buone strutture sportive e da prezzi alberghieri vantaggiosi. Sta di fatto che l'estate sarà all'insegna dei ritiri, soprattutto di giovanissimi, di calcio, karate, pallavolo, pattinaggio artistico e hokey.

E di eventi sportivi con un buon contorno di presenze turistiche. A partire dalla seconda tappa della Coppa del mondo di skiroll, in programma sabato e domenica a Lenna, Branzi, Valleve e Foppolo.

Ma è San Pellegrino che sta scoprendo un vero e proprio boom di ritiri sportivi. La cittadina termale si rifà con i raduni di piccole squadre giovanili e altri sport. Sabato si conclude il ritiro dei ragazzi di una squadra di Como. Da alcuni giorni hanno lasciato San Pellegrino 70 atleti di karate della Brianza e una trentina arriveranno a inizio di luglio, da Sirmione.

A fine agosto il clou del torneo internazionale giovanile di calcio «Coppa Quarenghi». Infine, a inizio settembre, il ritiro di una squadra di volley milanese.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 28 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata