Domenica 30 Giugno 2013

Indagine dell'Esercito sul maresciallo
Lunedì interrogatorio dei 4 arrestati

È stata avviata un'indagine interna sul maresciallo dell'Esercito Rosario Gomma, 47 anni, addetto alla manutenzione dei mezzi antincendio, arrestato dalla polizia stradale con l'accusa di riciclaggio e ricettazione internazionale ai fini dell'esportazione.

Il maresciallo è finito in carcere nell'ambito della maxi operazione della procura di Genova su un traffico di auto rubate che da Zingonia finivano a Dakar. Sono state emesse 11 ordinanze di custodia cautelare, quattro nella nostra provincia: oltre a Gomma sono finiti in manette Giuseppe Iorio, camionista di 45 anni residente a Verdellino, il senegalese Souleymane Sagna, 37 anni residente a Zingonia mentre Andrea Di Muro, camionista venticinquenne di Verdellino, è ai domiciliari. Lunedì 1° luglio tutti e quattro compariranno davanti al gip Giovanni Petillo per l'interrogatorio di garanzia.

Il maresciallo Gomma è anche indagato per peculato in un secondo filone dell'indagine, nato da un'intercettazione. Siamo al 30 maggio scorso: ascoltando le sue conversazioni telefoniche i poliziotti capiscono che l'uomo sta trasportando un motore all'interno della base di Orio al Serio: pensando che si tratti del motore di una delle auto rubate, lo fermano prima che varchi il cancello. Nel furgoncino gli trovano due pezzi di un motore di elicottero, una turbina e una trasmissione, che gli vengono sequestrati. Non si tratta, però, di materiale utilizzabile.

Leggi di più su L'Eco di domenica 30 giugno


m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags