Domenica 30 Giugno 2013

Spazio all'estate mediterranea!
Torna l'anticiclone delle Azzorre

«Spazio all'estate mediterranea!». Lo dice Francesco Nucera di 3BMeteo: «Si rivede dopo tanto tempo l'anticiclone delle Azzorre. A parte qualche incertezza porterà una fase estiva gradevole».

Al via quindi una settimana dominata dall'anticiclone delle Azzorre che ci regalerà una fase estiva gradevole e senza eccessi di caldo. Le correnti instabili dal Nord Europa, che hanno penalizzato l'Italia negli ultimi giorni, verranno spazzate via dall'anticiclone delle Azzorre che aprirà una settimana discreta e con un crescendo di temperature.

Questo tipo di anticiclone ha un cuore mite e non è portatore di ondate di calore come invece accade con quello africano. Veniamo poi da un periodo sotto media termica e l'alta pressione riporterà i valori nelle medie stagionali.

Sulle coste il termometro oscillerà tra 26/28 gradi, mentre nelle aree interne e lontane dal mare la colonnina di mercurio potrà raggiungere i 30/32 gradi. «L'Estate 2013 sembra avere l'intenzione di spezzare, attraverso l'anticiclone delle Azzorre, la lunga serie di anni 2000 dominata in larga parte dalle alte pressioni africane - dice Nucera di 3bmeteo.com - Le temperature estive hanno subito un aumento dagli Anni ‘90, dopo un periodo fresco registrato tra gli Anni ‘60 ed ‘80, tanto che nel nuovo Millennio le temperature medie estive sono state più calde di almeno 1 grado».

Questo perché siamo stati dominati con più frequenza dall'anticiclone africano. Dal 2000, in ordine crescente, le estati più calde in Italia risultano quelle degli anni 2011, 2009, 2007, 2006, 2012 e 2003. Le ultime due, poi, sono state le più calde di sempre. «Adesso, a parte qualche incertezza su Alpi, Prealpi ed Appennino, l'Italia potrà apprezzare una classica estate mediterranea» conclude l'esperto.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags