Lunedì 01 Luglio 2013

Defibrillatori, vendite boom
«Ma bisogna saperli usare»

Il 23 gennaio un decreto regionale, accogliendo la legge Balduzzi, ha invitato le società sportive, sia professionistiche sia dilettantistiche, a dotarsi di defibrillatori, che dovrebbero essere presenti anche in tutti gli impianti sportivi.

Peccato che non tutti possano utilizzarli, o meglio chiunque li può utilizzare ma solo dopo aver frequentato un corso di formazione. E per ottenere l'autorizzazione da Areu, l'Azienda regionale emergenza urgenza, bisogna rispondere a determinati requisiti.

Fa chiarezza sulle disposizioni in materia di Dae (Defibrillatori semi-automatici esterni) il responsabile del 118 di Bergamo, Oliviero Valoti. «È facile acquistare un Dae ma non è così facile metterlo in uso - spiega - perché la formazione è obbligatoria. Chiunque voglia dotarsi di un defibrillatore deve farne richiesta, presentando un progetto ai responsabili del 118 provinciale».

«Le persone che useranno il defibrillatore devono svolgere obbligatoriamente un corso di almeno 5 ore comprensivo di parte teorica, pratica e valutazione finale, tenuto in appositi centri di formazione accreditati dal 118».

I defibrillatori semi-automatici servono nel caso di un arresto cardiaco improvviso, evento che può portare alla morte una persona se non tempestivamente trattata. L'indirizzo email a cui inviare i progetti o chiedere informazioni è 118bergamo@hpg23.it.

Leggi di più su L'Eco di lunedì 1° luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags