Giovedì 04 Luglio 2013

La gara per la pista di Orio al Serio
L'appalto all'Ati della «Vitali»

Ribaltone. Sarà l'associazione temporanea d'imprese guidata dalla Vitali di Cisano Bergamasco ad occuparsi dei lavori di rifacimento della pista di Orio al Serio. Nei giorni scorsi Sacbo ha deciso la revoca dell'appalto aggiudicato temporaneamente lo scorso maggio ad un'Ati guidata da un'altra impresa bergamasca, la Cavalleri di Dalmine. I lavori sono così andati alla seconda classificata.

Bocche cucite sui motivi della revoca, giunta dopo l'esame della documentazione presentata, giudicata evidentemente carente o non conforme. L'Ati che vede la Cavalleri come mandataria comprende anche la milanese Cic, le bergamasche Milesi Sergio e Assolari e la Sirti. Vitali è invece in partnership con la milanese Gavazzi, la bergamasca Artifoni e alla Valle infrastrutture.

Leggi di più su L'Eco di Bergamo in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags