Giovedì 04 Luglio 2013

Bambini assaliti da sciame d'api
Panico al parco giochi di Zogno

Momenti di paura, ieri mattina a Zogno, per una bimba assalita da uno sciame d'api. La piccola, di cinque anni, terrorizzata e in pianto, è stata punta al capo, soccorsa e medicata. È successo verso le 10, quando il parco giochi comunale di Zogno, nei pressi del piazzale del mercato e del fiume Brembo, era affollato di famiglie con bambini.

Due piccoli, con un familiare adulto, stavano giocando su una delle due altalene che si trovano sul lato destro del parco, verso il ponte Vecchio. A un certo punto, la piccola di cinque anni – che era insieme al fratellino e a un'altra familiare adulta – è stato assalita da uno sciame d'api che le ha avvolto i lunghi capelli.

«La bambina, terrorizzata, ha iniziato a gridare aiuto e a dimenarsi – ha raccontato ieri una signora al parco – con i capelli che erano aggrediti dalle api. Da un albero vicino all'altalena era caduto un pezzo di alveare e le api avevano iniziato ad assalire me e la bambina. Io, fortunatamente, me la sono cavata con una puntura al collo mentre la piccola è stata ferita in diversi punti. Abbiamo chiesto aiuto al pronto soccorso pediatrico. Con ghiaccio e una pomata la cosa dovrebbe risolversi. Ma la paura è stata tanta».

L'alveare – che secondo l'apicoltore poi intervenuto per la bonifica si trovava sull'albero da almeno una quindicina di giorni, dato che le api avevano già prodotto miele – era su un tiglio proprio accanto alle altalene dei bambini, appeso a un ramo a un'altezza di circa tre metri. Ampio circa mezzo metro, era ben visibile anche da lontano ma solo quando c'è stato l'assalto degli insetti ci si è accorti della sua presenza.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags