Giovedì 04 Luglio 2013

Lutto cittadino oggi per Caprioli
L'addio nella chiesa delle Grazie

È lutto cittadino oggi per Leonardo Caprioli. Lo ha annunciato ieri sera il sindaco Franco Tentorio giunto alla camera ardente allestita nella sede dell'Ana con il vice Gianfranco Ceci e gli assessori Danilo Minuti, Alessio Saltarelli, Andrea Pezzotta.

«Durante la celebrazione funebre - spiega il sindaco - le bandiere saranno a mezz'asta su tutti gli edifici pubblici della città». La camera ardente aperta oggi fino alle 15, poi l'ultimo saluto nella Chiesa della Madonna delle Grazie.


Per tributare il giusto omaggio ad un uomo amato non solo dalle penne nere, ma da tutta la popolazione bergamasca verrà proposto al presidente del consiglio e ai consiglieri di dedicare una seduta del consiglio comunale in cui la figura di Leonardo Caprioli.

Il tricolore della sede sventola a mezz'asta già da martedì mattina mentre una grande foto è appesa all'ingresso accompagnata dalle parole «Grazie Nardo». Gli alpini hanno salutato così il loro Presidente accolto nella sala del consiglio. Una camera ardente semplice e sobria: al centro la bara di Caprioli con il suo cappello riportato dalla Russia, alle spalle la bandiera italiana, il vessillo della sezione e il picchietto d'onore. Il flusso di quanti hanno voluto tributare un omaggio all'alpino e all'uomo è stato continuo.

Leggi le due pagine speciali su L'Eco di Bergamo in edicola

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags