Lunedì 15 Luglio 2013

Pompiere cattura un ladro
Poi finisce in ospedale: infarto

È riuscito a bloccare il mancato ladro e a farlo arrestare dai carabinieri. Ma ha rischiato di pagare molto caro l'inseguimento compiuto sotto il sole della domenica pomeriggio. Il protagonista, un vigile del fuoco di 44 anni, è stato operato d'urgenza.

Fortunatamente, secondo quanto precisano i medici dell'ospedale di Treviglio, il pompiere ora sta bene. Sottoposto a un intervento di angioplastica, che si è concluso con esito positivo, ora è ricoverato nell'unità coronarica.

Tutto era iniziato domenica pomeriggio a Pagazzano: un 39enne stava tentando di introdursi in un cantiere edile probabilmente per rubare materiale in rame. Lo ha però notato il pompiere, che opera con i vigili del fuoco di stanza a Orio al Serio.

È scattato l'inseguimento: col telefono il vigile del fuoco è riuscito a far intervenire altri due suoi amici (uno è una guardia giurata) e a dare l'allarme ai carabinieri. Il ladro, vista la malparata, ha tentato di far perdere le tracce.

Tutto inutile: i tre inseguitori sono riusciti a bloccarlo. Ne è nata anche una colluttazione. Mentre stava cercando di riprendere fiato, il pompiere ha iniziato a sentirsi male. Nuovo allarme, questa volta al 118, che ha trasferito il 44enne in ospedale.

Nel frattempo sono arrivati anche i carabinieri di Caravaggio che hanno preso in custodia il ladro mancato. Per lui processo per direttissima: ha patteggiato 10 mesi, pena sospesa, per l'accusa di rapina impropria.

r.clemente

© riproduzione riservata