Sabato 20 Luglio 2013

Tenta di strozzare la convivente
Lei in ospedale, lui in carcere

Al termine dell'ultima furiosa lite con la ex convivente un uomo incensurato ha tentato di strangolarla. Fortunatamente ha desistito in tempo. Lei è finita in ospedale, non è grave. Per lui invece si sono aperte le porte del carcere: è accusato di tentato omicidio.

Lui ha 52 anni e abita a Lallio, lei invece di anni ne ha 47. Molto geloso, a giugno lui era stato protagonista di un altro violento litigio durante il quale avrebbe puntato verso la donna anche la sua pistola, una Beretta regolarmente detenuta.

Dopo quell'episodio lei lo aveva lasciato. Ma sabato scorso la donna, in compagnia della figlia ventenne, si era ripresentato a casa di lui per ritirare alcuni suoi effetti personali.

Ne è nato un altro violento litigio, culminato con le mani di lui attorno al collo di lei. Dell'episodio sono stati informati i carabinieri che, martedì, hanno eseguito l'ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal giudice.

r.clemente

© riproduzione riservata