Martedì 23 Luglio 2013

L'abbraccio del Malawi a Beschi
Canti e balli per il vescovo in visita

L'accoglienza in Malawi al vescovo Francesco Beschi è stata un canto di gioia. Si balla, si battono le mani e il vescovo sorride in mezzo ai sorrisi dei bambini e dei giovani del Cecilia Youth Center a Balaka nel sud del Paese. Lì il vescovo ha incontrato i missionari monfortani che lo ospiteranno in questi giorni.

Monsignor Beschi ha raggiunto il Malawi accompagnato dal segretario monsignor Giampietro Masseroli e dal direttore del Centro missionario diocesano, don Giambattita Boffi. Ad accoglierli, per il primo abbraccio africano, padre Domenico Pedullà, coordinatore dei Monfortani in Malawi, e padre Piergiorgio Gamba, responsabile della Montfort Media: due bergamaschi, parte di quella grande famiglia di nostri conterranei - sacerdoti, suore, religiosi e volontari laici - che dal 1947 stanno vivendo la missione in questa terra.

Nella mattinata di domenica monsignor Beschi ha incontrato, nella chiesa parrocchiale di Balaka, il vescovo di Mangochi, monsignor Alessandro Pagani, terzo vescovo bergamasco di questa diocesi africana, e il parroco padre Luigi Fratus, originario di Lallio. La domenica è festa che si esprime nel canto e nella danza, introducendo alla celebrazione nello spirito di una grande famiglia, la Chiesa universale. Monsignor Beschi ha voluto donare una reliquia di Papa Giovanni XXIII, Papa del Concilio e della missionarietà.

Il pomeriggio della domenica ha visto l'atteso evento dell'inaugurazione della macchina da stampa Speedmaster della Heidelberg, donata dalla diocesi di Bergamo a servizio della Montfort Media di Balaka. La qualità della produzione e la capacità di raggiungere le 12 mila copie stampate all'ora la rendono uno strumento importante a beneficio della comunicazione, permettendo alla missione e ai suoi missionari di migliorare il dialogo con la società e la cultura del Malawi.

Dopo aver percorso lunedì 22 con il vescovo Pagani la strada fino a Mangochi, con una visita all'Università di Saint John Baptist, martedì 23 luglio monsignor Beschi incontrerà le suore Sacramentine e le Madri Canossiane, visiterà il Centro di Namwera, l'ospedale Muli Bwanji, la missione di Namandanje ed ogni tappa sarà l'occasione per abbracciare i tanti bergamaschi che vi operano.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags