Martedì 23 Luglio 2013

Aparecida attende il Papa
È blindata da 5 mila militari

Fin da martedì mattina, Aparecida è blindata da circa 5 mila militari e da un gruppo di agenti della Guardia svizzera, in attesa della visita, mercoledì mattina, del Papa nel principale santuario cattolico del Brasile, distante 170 km da San Paolo. Papa Francesco dovrebbe spostarsi da Rio non in elicottero, come da programma, ma in aereo, a causa delle cattive condizioni climatiche nella zona, soprattutto per il problema della nebbia.
Proprio in coincidenza con la visita, domani d'altra parte potrebbe essere la giornata più fredda dell'anno (la temperatura potrebbe scendere fino a 8 gradi).

È probabile quindi che il Papa parta da Rio a bordo di un aereo fino alla città di Sao Josè dos Campos, e da lì copra in elicottero i 70 km fino ad Aparecida, che si trova nelle montagne della Mantiqueira.
«È da sei mesi che ci stiamo preparando. Sapevamo che Benedetto XVI intendeva venire. Ora aspettiamo 'Francisco'», ha detto all'Ansa il portavoce delle forze armate, responsabile della sicurezza locale. Il programma della visita prevede tra l'altro che Jorge Bergoglio dia un discorso da uno dei balconi della basilica di Aparecida, dove stanno arrivando - o sono già giunti - circa 200 mila pellegrini.

Il tema della sicurezza rimane in primo piano, non solo per lo 'stilè di Francesco, sempre vicino alla gente e pronto a salutare tutti, ma anche per le caratteristiche del santuario di Aparecida: un vero labirinto dove circolano ogni anno circa 11,5 milioni di persone.

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags