Giovedì 25 Luglio 2013

Ponte, in azione in pieno giorno
Anziani picchiati in casa per 150 €

Rapinati e picchiati brutalmente in casa, per un bottino di soli 150 euro. Vittima dell'aggressione, avvenuta sabato scorso 20 luglio, verso le 9 a Ponte San Pietro, una coppia di pensionati che si è trovata faccia a faccia con due malviventi, probabilmente non italiani, vivendo attimi di puro terrore.

I ladri hanno agito in pieno giorno. Non hanno aspettato il buio della notte per compiere la loro azione, ma notando la finestra della sala aperta, incuranti della possibilità di essere scoperti e che ci fossero in casa i proprietari, sono entrati nell'abitazione che si trova nel quartiere «Villaggio» di prima mattina.

I malviventi hanno iniziato a rovistare nei cassetti della sala, dove hanno trovato banconote e monete per un totale che si avvicina ai 150 euro. Mentre stavano per passare al reparto notte, la signora si è accorta dei rumori provenienti dall'altra stanza e si è trovata di fronte i due sconosciuti. Neanche il tempo di poter reagire o mettere a fuoco la situazione che uno dei due ladri le ha sferrato un pugno in pieno volto, colpendola vicino all'occhio sinistro e facendola cadere a terra, dove ha picchiato la testa su uno spigolo.

A questo punto il marito, accortosi del trambusto, si è affacciato dalla cucina, dove stava leggendo il giornale, è si è trovato di fronte la scena agghiacciante. Invano il tentativo di reagire. Prima che potesse prendere qualsiasi tipo di iniziativa, l'uomo è stato a sua volta raggiunto in faccia da due pugni, che l'hanno colpito a un occhio. Messi ko i proprietari di casa, gli aggressori sono fuggiti a piedi, facendo perdere le loro tracce.

Leggi di più su L'Eco di giovedì 25 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata