Mercoledì 31 Luglio 2013

Orio: troppo caldo, malori all'Iper
I sindacati chiedono un incontro

Il motivo ancora non è chiaro, sta di fatto che nel fine settimana scorso, all'Iper di Orio center, una decina di clienti ha accusato disagi per il caldo e una cassiera si è sentita male. La sensazione che si prova al termine del tapis roulant che porta da parcheggi in galleria è piacevole. Ma è una volta entrati nel supermercato a due piani che le cose cambiano.

Romeo Lazzaroni di Filcams-Cgil si è recato nello shopping centre e ha consegnato una lettera alla direzione di Iper. Oggi lo stesso documento, in cui si chiede di convocare una riunione con le parti interessate, verrà dato alla direzione di Oriocenter e all'Asl: «La nostra posizione non è contro nessuno, semplicemente siamo dell'idea che ognuno debba fare la propria parte. Nella lettera che abbiamo recapitato all'Iper si invita a organizzare un incontro per risolvere il problema. L'azienda e i relativi datori di lavoro sono responsabili dell'integrità dei dipendenti».

Oriocenter sottolinea la propria estraneità al problema: «Il nostro impianto – spiega il direttore Ruggero Pizzagalli – fornisce acqua fredda a ciascun negoziante. Ogni esercente, in questo senso, è autonomo: deve trasformare l'acqua in aria fredda col proprio impianto».

Nonostante i tentativi effettuati, non è stato invece possibile avere il punto di vista di Iper sulla vicenda.

Leggi di più su L'Eco inedicola mercoledì 31 luglio

a.ceresoli

© riproduzione riservata