Mercoledì 07 Agosto 2013

Spesa acqua, gli aumenti dal 2007
Lombardia +26%, Bergamo +22%

Negli ultimi 6 anni il costo dell'acqua non ha fatto che aumentare in Lombardia, sebbene meno che nel resto del Paese: +26,2% contro il +33%. Lo dice un'indagine di «Cittadinanzattiva» che promuove la partecipazione dei cittadini sul fronte della tutela dei loro diritti.

La tariffe maggiori della Regione riferite al 2012 si trovano a Lecco (278 euro), Pavia (252) e Brescia (247), che dal 2007 a oggi registrano, rispettivamente, aumenti del 126%, +50,9% e del 11,8%. Bergamo (238 euro) è in quinta posizione dietro anche Mantova (242, +23,5%) con un +22,1% sul 2007. Milano è invece, dopo Isernia, la città in cui l'acqua costa meno, 123 euro.

Aumenti anche nell'ultimo anno: nel 2012 rispetto al 2011 le tariffe sono cresciute su base nazionale in media del 6,9%, poco meno della metà in Lombardia, con un +3,4% (ma Bergamo ha un +5,3%). Gli incrementi maggiori sono stati registrati a Pavia (+8,2%) e Brescia (+6,5%).

Quanto alla dispersione idrica, Bergamo nel 2011 aveva una dispersione della rete del 18% (5ª in Lombardia, record negativo a Varese con il 36% e positivo a Milano con l'11%) con un lieve incremento sul dato del 2007 (16%). Netto miglioramento per Cremona che aveva il 32% ed è passata al 14%.

Nell'annuale indagine realizzata dall'Osservatorio Prezzi & Tariffe di Cittadinanzattiva emergono le contraddizioni del Servizio Idrico Integrato nel nostro Paese, con dati anche sulla dispersione idrica. On line su www.cittadinanzattiva.it il dossier con gli approfondimenti regionali.

Spesa annua - In un anno una famiglia italiana sostiene in media una spesa di 310 € per il servizio idrico integrato. L'indagine è stata realizzata in tutti i capoluoghi di provincia, relativamente all'anno 2012. L'attenzione si è focalizzata sul servizio idrico integrato per uso domestico: acquedotto, canone di fognatura, canone di depurazione, quota fissa (o ex nolo contatori). I dati sono riferiti ad una famiglia tipo di tre persone, con un consumo annuo di 192 metri cubi di acqua, e sono comprensivi di Iva al 10%.

Cara acqua - In generale, il caro bollette viaggia più spedito al Centro (+47,1% rispetto al 2007, +9% rispetto al 2011). Seguono le regioni del Nord (+32,1% rispetto al 2007, +5,2% rispetto al 2011) e il Sud (+23,8% rispetto al 2007, +8,5% rispetto al 2011). A livello nazionale, a fronte di una spesa media annua pari a 310 €, in Lombardia il servizio idrico integrato ha costi inferiori (212 euro di media), risultando al 16° posto nel confronto regionale.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags