Venerdì 16 Agosto 2013

Gazzaniga, aggredita da convivente
Trentenne bloccato dai vigili

Ha aggredito la convivente, le ha sottratto i bambini e l'ha derubata, ma grazie agli agenti della Polizia Locale dell'Unione Insieme Sul Serio è riuscita a farlo bloccare. E' successo nel pomeriggio di martedì scorso in centro a Gazzaniga.

Secondo la ricostruzione degli agenti, la donna aveva chiesto aiuto in via XXV Aprile per un uomo che la tallona urlando, alzandole le mani al collo e sottraendole dalle mani i bambini. I Vigili avevano identificato il responsabile dell'aggressione. L'individuo, 30enne convivente della donna, era stato viene invitato dalla Polizia Locale a calmarsi, ma lo stesso non aveva esitato a inveire verbalmente a più riprese nei confronti dell'Agente e dell'Ufficiale con insulti e minacce di morte.

Poi la goccia che ha fatto traboccare il vaso: il soggetto aveva strappato improvvisamente la borsa contenente portafogli, soldi e documenti alla donna che gridava ancora aiuto ai Vigili.

I Poliziotti Locali hanno inseguito l'uomo e lo hanno bloccato. Si tratta di persona già noto alle Forze dell'Ordine per precedenti penali di rapina e spaccio di droga. E' deferito all'Autorità Giudiziaria per un'ampia gamma di reati perpetrati, tra cui oltraggio, violenza, minaccia, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Sul posto sono intervenuti in ausilio alla Polizia Locale alcuni cittadini che hanno assistito al rocambolesco episodio ed altre due autoradio della Polizia Locale e dei Carabinieri di Albino.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags