Venerdì 23 Agosto 2013

La marijuana sta fiorendo
Arrestati coltivatori e spacciatori

Le piante di marijuana sono in fiore, così l'attività di coltivazione e spaccio è in fermento. E anche l'attenzione delle forze dell'ordine. Giovedì 22 agosto tre italiani sono stati arrestati in tre diversi paesi, Selvino, Almenno San Bartolomeo e Curno. 

I carabinieri hanno sempre operato in base a segnalazioni mirate. A Selvino i militari dell'Arma hanno perquisito l'abitazione di un diciottenne scoprendo 7 piante di marijuana già in essicazione più 5 grammi di marijuana e materiale vario, tra cui un foglietto in cui venivano segnati compratori, grammi e importo della sostanza stupefacente. Il 18enne si è difeso dicendo di non essere uno spacciatore. Arresto convalidato, ma ragazzo rimesso in libertà e processo aggiornato al 29 agosto.

Ad Almenno San Bartolomeo è stato arrestato un 36enne del paese. I carabinieri si sono appostati nei pressi di un campo dove veniva coltivata marijuana e hanno fermato l'uomo quando quest'ultimo è arrivato al campo per controllare la situazione. Sequestrate 23 piante di altezza compresa tra i 50 e i 180 centimetri.

Nella casa del 36enne, le forze dell'ordine hanno scoperto anche 1,7 kg di hashish e 700 grammi di marijuana. In direttissima l'uomo ha precisato che la marijuana è per uso personale, mentre l'hashish l'aveva lì da tempo, ma non la consumava più perché gli faceva venire il mal di testa.... Arresto convalidato e processo aggiornato al 28 agosto.

Infine, a Curno i carabinieri hanno arrestato un 25enne che spaccia abitualmente tra Curno e Mozzo. L'hanno tenuto d'occhio e hanno fermato una ragazza che si era appena rifornita da lui spendendo 5 euro per una dose di marijuana. I militari dell'Arma hanno quindi fermato il 25enne, nel garage del quale sono stati rinvenuti 7 grammi di marijuana sotto il sellino del motorino. Il giovane ha ammesso in direttissima e, visto che aveva precedenti del genere, è finito ai domiciliari.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags